• 23 AUGUST 2019 - 19:32
  • Novita'

II Meeting del Progetto Horizon 2020 "RESFARM"

Resfarmagricolturavita.jpg

A Roma, nella sede nazionale della Cia, il II Meeting del Progetto Horizon 2020 "RESFARM"

L'iniziativa organizzata da Agricoltura è Vita, l'ente di formazione e ricerca promosso dalla Confederazione. Il presidente nazionale Dino Scanavino, intervenuto oggi: "Siamo molto interessati ai progetti che mirano a migliorare il reddito degli agricoltori e, quindi, seguiremo con molto interesse i suoi sviluppi".

Una "due giorni" di lavori. Ieri e oggi, 23 e 24 novembre, si è tenuto a Roma, presso la sede nazionale della Cia, il secondo Meeting del progetto di ricerca "RESFARM - Sviluppare e attuare strumenti finanziari per la mobilitazione degli investimenti in energie rinnovabili nel settore agrario".

Il meeting è stato organizzato da Agricoltura è Vita Associazione, l'ente di formazione e ricerca promosso dalla Cia.

RESFARM è un progetto europeo di ricerca, finanziato dal programma della Commissione europea Horizon 2020, e vede come capofila l'Unione spagnola dei sindacati UPA.

Horizon 2020 è il programma della Commissione per il periodo 2014-2020 che finanzia la ricerca e progetti di innovazione in diverse aree tematiche nel contesto europeo ed ha una dotazione finanziaria di 80 miliardi di euro. Horizon 2020 supporta tre pilastri: sfide sociali, la leadership del settore e l'eccellenza della base scientifica, in relazione alle attività di mercato.

La partnership di RESFARM è ampia sia per provenienza geografica che per settori di attività coinvolti. Strettamente connessi con il settore agricolo oltre al capofila spagnolo UPA, l'italiana Agricoltura è Vita Associazione, promossa dalla Cia e la greca PASEGES (Confederazione panellenica dei sindacati di cooperative agricole). Società d'ingegneria del settore sono la spagnola ELA e l'olandese BiomassResearch. Il mondo universitario è rappresentato dall'Università spagnola de A Coruña. L'INEGA è un partner pubblico spagnolo del settore energetico, mentre il Banco Sabadell Gallego rappresenta una Banca privata. Infine è statunitense il National Renewable Energy Laboratory, istituzione di punta a livello mondiale nell'ambito delle energie rinnovabili.

L'obiettivo di RESFARM è sviluppare gli elementi necessari per promuovere, operare e finanziare, nel modo più efficiente, sistemi di energie rinnovabili nelle aziende agricole anche attraverso "l'incontro" del settore agricolo con quello finanziario affinché si sviluppi nel Sud Europa un modello energetico sostenibile a livello economico, sociale e ambientale.

Il compito della partnership è quello di sviluppare e promuovere standard nel progetto dei sistemi di produzione d'energia, gestione delle pratiche legali ed amministrative, funzionamento e mantenimento e, soprattutto, finanziamento nell'ambito agricolo, al fine d'incrementare la trasparenza degli investimenti, si migliorerà l'efficienza dei costi e si renderà possibile ottenere economie di scala a beneficio sia degli agricoltori che degli investitori.

Le azioni di RESFARM cercano di mettere insieme, a medio termine, una massa critica di agricoltori e d'investitori, capace di promuovere migliaia di sistemi di energia rinnovabile in maniera coordinata, efficiente ed economicamente valida.

Il fine ultimo di RESFARM è quello d'incrementare e diversificare il reddito degli agricoltori e l'occupazione nelle comunità rurali creando al contempo le basi per la creazione di un prodotto d'investimento di alta qualità e potenziale di sviluppo.

Per questo sarà fondamentale l'azione di collegamento degli agricoltori con i mercati di capitale abbinando il potenziale del settore agricolo per la produzione di energia nelle aziende alle risorse finanziarie necessarie per realizzare gli investimenti.

RESFARM è progettato per avviare un dialogo strutturato tra gli agricoltori, mondo della finanza e altri soggetti interessati in Europa a sviluppare e promuovere tale dialogo

La recente comparsa di organismi di investimento innovativi, finalizzato a superare simili sfide in altri settori dimostra che l'accesso alle risorse sul mercato dei capitali è possibile con la creazione di gruppi di aziende agricole messe insieme per la produzione di energia rinnovabile.

Le attività di RESFARM hanno avuto inizio a marzo del 2015 con la firma dell'accordo di partnership tra gli enti partecipanti. Attualmente, si sta completando un importante lavoro di raccolta d'informazioni e supporto, che comprende la realizzazione di sondaggi e interviste con migliaia di professionisti e agricoltori; sulla base delle conoscenze raccolte, si definirà uno strumento finanziario che verrà promosso come standard per gli agricoltori interessati a produrre energia rinnovabile nelle proprie aziende. RESFARM si concluderà a maggio 2017.

Al Meeting è intervenuto anche il presidente nazionale della Cia, Dino Scanavino: "La Confederazione è molto interessata a tutti i progetti che mirano a migliorare il reddito degli agricoltori -ha affermato- e quindi seguiremo con molto interesse gli sviluppi di RESFARM, tenuto anche conto che la Cia ha un tradizionale interesse per il mondo delle agro-energie avendo promosso l'associazione Aiel, che è un'eccellenza del settore".

SITO DEL PROGETTO : http://resfarmproject.eu/it/ 

 

Roma, Via Mariano Fortuny 20 - tel. 06 3612392 fax. 06 36008722
Contatti
Stampa questa pagina